Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

Idea, Testo e Regia di Simone AMENDOLA e Valerio MALORNI
(spettacolo vincitore Premio In-Box 2014)

 

L'ispirazione dello spettacolo in un'immagine del libro per bambini, "La storia dell'arca di Noè", molto amato da sua figlia. In cui è raffigurata la moglie del patriarca di fronte alla porta di casa, nell'atto di mangiarsi le unghie. Il marito, impegnato nella costruzione dell'arca, le ha dato il compito di scegliere e prendere tutto ciò che intende salvare dal diluvio, ma lei di fronte all'uscio di casa indugia, non entra. Di fronte al diluvio quotidiano che siamo chiamati a vivere, ognuno cerca di costruirsi un'arca, in cui custodire ciò che ancora rimane."L'uomo nel diluvio" è Valerio Malorni, padre di una bambina piccola e geniale attore romano, che vive per vocazione o per destino generazionale, la condizione di precario. Un precariato estremo, quasi un'arte di arrangiarsi 2.0. Un'incertezza che si propaga senza alcun ostacolo o barriera, dal lavoro alla vita privata. E, per un artista come lui, il precariato diviene quasi endemico. Come a dire: l'uomo nel diluvio siamo noi. Tutti noi.