Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possano essere utilizzati questo tipo di cookie sul proprio dispositivo.

4 capitoli sul paesaggio

produzione: Stereopsis/TIR Danza
concept, coreografa e azione: Nicola Galli
costumi: Acne studios
promozione: Valeria Castellaneta

 

È l'episodio conclusivo delle ricerche coreografiche sviluppate con la "Le prime visioni sottocutanee", "O | proiezione dell'architettura ossea" e "Osso". La performance si basa sulla presentazione di un ambiente installativo in cui si applica in modo analitico il principio della riproduzione in serra. In tale habitat, la pianta inizia il proprio ciclo vitale, fino al frutto che diverrà per il seme protezione, nutrimento e veicolo di riproduzione. L'azione è articolata in 4 capitoli, cui corrispondono le rappresentazioni di altrettanti paesaggi: botanico, orografico, etologico, scenico. In questo dispositivo al contempo ottico e motorio, corpo e oggetti sono sottoposti a esercizi di manipolazione micro e macroscopica. La partitura scenica si sviluppa secondo due principali linee di azione, facendo riferimento ai canoni estetici rinascimentali pittorici e coreutici della prospettiva e della metrica lineare. "Delle ultime visioni cutanee" è stata selezionata nello scorso gennaio per la residenza artistica "Les promesses de l'art", promosso dall'Istituto Italiano di Cultura a Parigi, per la realizzazione di uno studio site specific.